Archivio

  • images/stories/slides/07a 1.jpg
  • images/stories/slides/07a 10.jpg
  • images/stories/slides/07a 11.jpg
  • images/stories/slides/07a 12.jpg
  • images/stories/slides/07a 14.jpg
  • images/stories/slides/07a 15.jpg
  • images/stories/slides/07a 17.jpg
  • images/stories/slides/07a 18.jpg
  • images/stories/slides/07a 2.jpg
  • images/stories/slides/07a 3.jpg
  • images/stories/slides/07a 4.jpg
  • images/stories/slides/07a 5.jpg
  • images/stories/slides/07a 6.jpg
  • images/stories/slides/07a 7.jpg
  • images/stories/slides/07a 8.jpg
  • images/stories/slides/07a 9.jpg
  • images/stories/slides/screenshot.jpg
  • images/stories/slides/screenshot1.jpg
  • images/stories/slides/screenshot2.jpg
  • images/stories/slides/screenshot3.jpg
  • images/stories/slides/screenshot4.jpg
  • images/stories/slides/screenshot5.jpg
  • images/stories/slides/screenshot6.jpg
  • images/stories/slides/screenshot7.jpg

L'AISCGre al fianco del Thesaurus Italiae Liturgicus

msita

L’Associazione Internazionale Studi di Canto Gregoriano si affianca a sostegno del progetto Thesaurus Italiæ Liturgicus, promosso e finanziato dalla CEI e sostenuto dal Pontificio Istituto Liturgico (PIL) del Pontificio Ateneo Sant’Anselmo di Roma. Un progetto che intende individuare i manoscritti, identificarli per tipologia, curarne l’inventariazione e l’edizione, facilitarne la consultazione in rete a beneficio degli studiosi. 

Su tutto il territorio nazionale, e anche all’estero, si conservano alcune decine di migliaia di testimonianze librarie della vita liturgica delle Chiese che sono in Italia; particolare interesse hanno le liturgie che nascono dai culti locali. L’ingente materiale letterario e musicale in gran parte è sconosciuto e inedito, benché costituisca un tassello indispensabile per conoscere e delineare non solo la storia della Chiesa, della liturgia e della pietà popolare, ma anche per mettere in luce significativi aspetti della cultura letteraria e musicale di oltre un millennio, dal medioevo all’epoca moderna.
Il lavoro, posto sotto la direzione del Prof. Giacomo Baroffio, si concentrerà sui codici che contengono l’Ordo Missæ. Al momento è stato avviato il lavoro di trascrizione di una trentina di codici più antichi la cui descrizione, classificazione e trascrizione, condurrà in tempi relativamente brevi a una pubblicazione a stampa affiancata dalla messa in rete dei manoscritti o delle sezioni contenenti l’Ordo Missæ, con foto in alta definizione.
L’A.I.S.C.Gre., raccogliendo l’auspicio della Conferenza Episcopale Italiana e del Pontificio Istituto Liturgico, scende in campo mettendo a disposizione  il proprio contributo scientifico all’iniziativa.

 

 




Powered by Joomla!®. Designed by: joomla 1.7 templates hosting Valid XHTML and CSS.