Archivio

  • images/stories/slides/07a 1.jpg
  • images/stories/slides/07a 10.jpg
  • images/stories/slides/07a 11.jpg
  • images/stories/slides/07a 12.jpg
  • images/stories/slides/07a 14.jpg
  • images/stories/slides/07a 15.jpg
  • images/stories/slides/07a 17.jpg
  • images/stories/slides/07a 18.jpg
  • images/stories/slides/07a 2.jpg
  • images/stories/slides/07a 3.jpg
  • images/stories/slides/07a 4.jpg
  • images/stories/slides/07a 5.jpg
  • images/stories/slides/07a 6.jpg
  • images/stories/slides/07a 7.jpg
  • images/stories/slides/07a 8.jpg
  • images/stories/slides/07a 9.jpg
  • images/stories/slides/screenshot.jpg
  • images/stories/slides/screenshot1.jpg
  • images/stories/slides/screenshot2.jpg
  • images/stories/slides/screenshot3.jpg
  • images/stories/slides/screenshot4.jpg
  • images/stories/slides/screenshot5.jpg
  • images/stories/slides/screenshot6.jpg
  • images/stories/slides/screenshot7.jpg

La sessione estiva 2018: un bilancio

fotogruppo

Si è chiusa con un bilancio estremamente positivo l’edizione 2018 dei corsi estivi internazionali promossi dall’A.I.S.C.Gre. Come sempre organizzati su livelli di formazione diversificati, l’appuntamento che da alcuni anni si tiene ad Arco, in provincia di Trento, ha raccolto una cinquantina di partecipanti provenienti, oltre che dall’Italia, anche da Spagna, Francia, Polonia, Svizzera.                                  [foto Juan Castro 2018]

Un gruppo eterogeneo che ha trovato nei docenti di riferimento la guida per continuare o intraprendere un percorso di formazione la cui formula è collaudata con successo dal tempo e dai risultati raggiunti. La presenza dei professori invitati – J.B. Göschl dalla Germania e J.C. Asensio Palacios dalla Spagna – e le tematiche affrontate hanno costituito uno dei momenti caratterizzanti la strutturazione pluriennale che affianca lo studio degli aspetti fondamentali per la conoscenza del Canto gregoriano alle lezioni di approfondimento specifico di tematiche mirate ad una crescita consapevole e progressiva dei corsisti. Il corpo docenti ha annoverato i proff. Riccardo Zoia, Alessandro De Lillo e Giovanni Conti affiancati per alcuni momenti dedicati alle tematiche della voce dalla specialista del Metodo Funzionale, Maria Silvia Roveri.
Particolarmente intensa è risultata la Lectio Magistralis tenuta nell’Aula Magna di Palazzo Panni ad Arco dal prof. Marco Gozzi – docente all'Uiversità di Trento e al Pontificio Istituto di Musica Sacra di Roma. Un percorso che ha attraversato storicamente l’ampio e complessa vicenda della formazione e dello sviluppo dei repertori che costituiscono il Proprium Missae. Da sottolineare il preziosissimo lavoro svolto dal Prof. Franco Radicchia che, grazie alla sua lunga pratica nella didattica e la sua specializzazione, ha curato la delicata e nel contempo impegnativa preparazione delle voci bianche. Un gruppo eterogeneo di bambini e bambine che con serietà e costanza hanno giornalmente dedicato ore alla preparazione di alcuni brani eseguiti poi con successo nella serata dedicata al Concerto spirituale.
Corsisti e docenti si sono uniti nel canto dapprima nella celebrazione di un lungo e pregnante Notturno monastico, preparato e diretto da P. Maurizio Verde OFM, e dedicato simbolicamente alla memoria di S. Cecilia, nella quale i musicisti, soprattutto quelli di Chiesa, trovano la loro Patrona. Il tradizionale Concerto spirituale ha visto esibirsi il già citato gruppo di voci bianche affiancato dal gruppo delle voci femminili guidato dal prof. Asensio e da quello delle voci maschili guidato dal prof. Göschl. A quest’ultimo il presidente Giovanni Conti – a nome del Consiglio direttivo e di tutti i soci – ha consegnato un omaggio quale simbolo della riconoscenza della Sezione italiana per i lunghi anni di presenza ai corsi internazionali e come auspicio di una lunga e fruttuosa collaborazione. I tre gruppi vocali, l’ultimo giorno dei corsi, hanno partecipato con il loro canto alla solenne celebrazione eucaristica presieduta nella Collegiata di Arco da P. Pierre Paul OMV, Officiale della Sacra Congregazione per il Culto Divino e la Disciplina dei Sacramenti, inviato da S.E. Mons. Arthur Roche Arcivescovo segretario della Congregazione a significare l’interesse del Dicastero per l’attività di studio e ricerca della nostra Associazione.

Giovanni Conti
Presidente

*** ***




Powered by Joomla!®. Designed by: joomla 1.7 templates hosting Valid XHTML and CSS.