Archivio

  • images/stories/slides/07a 1.jpg
  • images/stories/slides/07a 10.jpg
  • images/stories/slides/07a 11.jpg
  • images/stories/slides/07a 12.jpg
  • images/stories/slides/07a 14.jpg
  • images/stories/slides/07a 15.jpg
  • images/stories/slides/07a 17.jpg
  • images/stories/slides/07a 18.jpg
  • images/stories/slides/07a 2.jpg
  • images/stories/slides/07a 3.jpg
  • images/stories/slides/07a 4.jpg
  • images/stories/slides/07a 5.jpg
  • images/stories/slides/07a 6.jpg
  • images/stories/slides/07a 7.jpg
  • images/stories/slides/07a 8.jpg
  • images/stories/slides/07a 9.jpg
  • images/stories/slides/screenshot.jpg
  • images/stories/slides/screenshot1.jpg
  • images/stories/slides/screenshot2.jpg
  • images/stories/slides/screenshot3.jpg
  • images/stories/slides/screenshot4.jpg
  • images/stories/slides/screenshot5.jpg
  • images/stories/slides/screenshot6.jpg
  • images/stories/slides/screenshot7.jpg

Concluso il secondo ciclo del DAS di Lugano

conscsiSi sono conclusi nello scorso dicembre, presso la chiesa di S. Nicolao a Lugano e presso la sede del Conservatorio della Svizzera italiana (nella foto), gli esami finali del secondo ciclo del Diploma of Advanced Studies in Canto Gregoriano. La prova d'esame prevedeva la direzione di brani di canto gregoriano e la discussione dell'elaborato finale degli allievi che hanno frequentato il corso, cui si può accedere dopo il completamento del quinquennio dei corsi A.I.S.C.Gre.

 

 

La commissione d'esame, presieduta dal prof. Francis Biggi (responsabile del Dipartimento di Musica Antica e docente di Musica medievale presso l'Haute École de Musique di Ginevra) e formata dal prof. Giovanni Conti (docente responsabile del DAS) e dal prof. Roberto Valtancoli (responsabile della post-formazione presso il Conservatorio della Svizzera italiana) ha valutato in maniera estremamente positiva le prove di tutti e sei gli allievi iscritti al secondo ciclo, mostrando grande interesse e apprezzamento per l'elevata qualità scientifica degli elaborati.

 

screenshot

Titoli delle tesi di Diploma:

  • La Virga Strata dei Codici Sangallesi e affini nel Repertorio della Messa (Claudio Accorsi)
  • Un culto locale: la Festa dei Santi Martiri Solutore, Avventore e Ottavio in Torino (Luca Ronzitti)

  • Codex Vaticanus Reginensis Latinus 334: Libellus processionalis di San Domenico di Sora. Inventariazione e studio comparato (Fabio Stirpe)

  • Le abbreviazioni delle melodie centonizzate conclusive di tratti e graduali: osservazioni preliminari (Giulio Minniti)

  • Il graduale parziale dell'archivio capitolare di Acerenza (Canio Fidanza)
  • La semiologia prima della semiologia: il trattato di paleografia musicale di Raffaello Baralli (ed. critica) (Gianluca Bocchino)

 

Per ulteriori informazioni e per iscrizioni al DAS contattare il responsabile del corso, prof. Giovanni Conti (giovanni.conti @ conservatorio.ch) o direttamente l'A.I.S.C.Gre. tramite la pagina Contatti di questo sito.




Powered by Joomla!®. Designed by: joomla 1.7 templates hosting Valid XHTML and CSS.