Archivio

  • images/stories/slides/07a 1.jpg
  • images/stories/slides/07a 10.jpg
  • images/stories/slides/07a 11.jpg
  • images/stories/slides/07a 12.jpg
  • images/stories/slides/07a 14.jpg
  • images/stories/slides/07a 15.jpg
  • images/stories/slides/07a 17.jpg
  • images/stories/slides/07a 18.jpg
  • images/stories/slides/07a 2.jpg
  • images/stories/slides/07a 3.jpg
  • images/stories/slides/07a 4.jpg
  • images/stories/slides/07a 5.jpg
  • images/stories/slides/07a 6.jpg
  • images/stories/slides/07a 7.jpg
  • images/stories/slides/07a 8.jpg
  • images/stories/slides/07a 9.jpg
  • images/stories/slides/screenshot.jpg
  • images/stories/slides/screenshot1.jpg
  • images/stories/slides/screenshot2.jpg
  • images/stories/slides/screenshot3.jpg
  • images/stories/slides/screenshot4.jpg
  • images/stories/slides/screenshot5.jpg
  • images/stories/slides/screenshot6.jpg
  • images/stories/slides/screenshot7.jpg

News - Laura Albiero, Repertorium Antiphonarum Processionalium

alb

Nella tradizione gregoriana, quali sono le antifone destinate a essere cantate durante una processione? La Liturgia processionale è un momento di forte partecipazione di popolo all’azione liturgica che ha radici profonde nella Storia della Chiesa. Nessuna pubblicazione ha sinora soddisfatto le esigenze degli specialisti, dei ricercatori o degli interpreti a questo proposito. Il Repertorium antiphonarum processionalium colma finalmente un vuoto... 

 

... e risponde alla domanda iniziale fornendo una lista completa dei canti per la Purificazione, il Mercoledì delle ceneri, il Giovedì Santo, (mandatum), il Venerdì santo (adoratio Crucis), la domenica delle Palme, le Litanie maggiori e le Rogazioni.Ma anche le antifone per altre occasioni come, ad esempio, le processioni di Avvento e il giorno di Natale, le processioni di Quaresima o, più precisamente, quelle per il periodo compreso tra la Septuagesima e la domenica delle Palme; le antifone di Pasqua e le antifone per le domeniche dopo la Pentecoste. I manoscritti liturgici (XI e XII sec.) ci offrono composizioni utilizzate esclusivamente nelle processioni. Sono dunque queste fonti a essere state minuziosamente e pazientemente analizzate per giungere a una lista la più completa possibile. 

Laura Albiero. Dopo essersi diplomata al Conservatorio di Novara, si è dedicata allo studio della Storia della Liturgia e della Musicologia medievale sotto la guida di Giacomo Baroffio all’Università di Cremona. Ha poi conseguito un dottorato in Paleografia all’Università ‘La Sapienza’ di Roma e il diploma di Conservatore di Fonti medievali all’Università di Cassino. Specialista di manoscritti liturgici, intrattiene diverse collaborazioni internazionali per la catalogazione dei manoscritti. Si interessa inoltre di Storia del Libro, tradizioni manoscritte e Codicologia. Attualmente lavora all’Institut de recherche et d’histoire des textes (IRHT) a Parigi. È in uscita una sua imponente monografia sulla Notazione Comasca.

 

Laura AlbieroRepertorium Antiphonarum Processionalium

con commentario in lingua francese

175 pagg - 17x23 cm - bross.

Vox Antiqua 2016

ISBN 978-88-6336-251-0

28,00 €




Powered by Joomla!®. Designed by: joomla 1.7 templates hosting Valid XHTML and CSS.