Archivio

  • images/stories/slides/07a 1.jpg
  • images/stories/slides/07a 10.jpg
  • images/stories/slides/07a 11.jpg
  • images/stories/slides/07a 12.jpg
  • images/stories/slides/07a 14.jpg
  • images/stories/slides/07a 15.jpg
  • images/stories/slides/07a 17.jpg
  • images/stories/slides/07a 18.jpg
  • images/stories/slides/07a 2.jpg
  • images/stories/slides/07a 3.jpg
  • images/stories/slides/07a 4.jpg
  • images/stories/slides/07a 5.jpg
  • images/stories/slides/07a 6.jpg
  • images/stories/slides/07a 7.jpg
  • images/stories/slides/07a 8.jpg
  • images/stories/slides/07a 9.jpg
  • images/stories/slides/screenshot.jpg
  • images/stories/slides/screenshot1.jpg
  • images/stories/slides/screenshot2.jpg
  • images/stories/slides/screenshot3.jpg
  • images/stories/slides/screenshot4.jpg
  • images/stories/slides/screenshot5.jpg
  • images/stories/slides/screenshot6.jpg
  • images/stories/slides/screenshot7.jpg

Cori associati - Schola gregoriana Piergiorgio Righele

 

righele

 

 

SCHOLA GREGORIANA PIERGIORGIO RIGHELE
Città: Pescara
Organico: femminile
Cantori: 7
Sito web: www.scholapiergiorgiorighele.it
e-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.
tel.: +39 347 7864975

           La Schola gregoriana Piergiorgio Righele è dedicata al M° Rìghele, grazie al quale il nucleo originario del gruppo ha iniziato la propria attività. È stata diretta dal M° Tito Molisani fino alla sua recente scomparsa.

I programmi sono basati sui repertori monodici liturgici occidentali più importanti (Gregoriano, Romano Antico, Ambrosiano), su significative polifonie medievali senza trascurare, tuttavia, pagine di letteratura corale rinascimentale, romantica e moderna. Partecipa ad appuntamenti musicali in Italia e all’estero (Austria, Germania, Belgio, Francia, Lussemburgo, Città del Vaticano), distinguendosi sempre per la raffinata vocalità e lo stile delle esecuzioni. Si ricordano il Festival Gregoriano di Brentonico (Tn) nel 2000, il Festival Lodoviciano di Viadana (Mn) nel 2001, il Tiroler Festspiele di Erl (Austria) nel 2002, l’8° Festival Internazionale di Canto Gregoriano di Watou (Belgio) nel 2003, gli Incontri Internazionali di Firenze nel 2003 e 2005, la Stagione Concertistica 2005/06 dell’ Associazione Scarlatti di Napoli, la Rassegna Internazionale di Musica Sacra di Loreto nel 2007, Castelbasso Progetto Cultura 2007, il concerto di chiusura del XXXI Corso Internazionale di Canto Gregoriano a Cremona a luglio 2010, la partecipazione alla XVI Rassegna Internazionale di Canto Sacro ad Olbia a settembre 2010.  È stata invitata più volte quale “coro laboratorio” a seminari e workshop di gregoriano e polifonia sacra tenuti da Nino Albarosa, Johannes Berchmans Göschl, Filippo Maria Bressan, Fabrizio Barchi.

Sono inoltre da segnalare tre 1° premi: al Concorso Corale Internazionale “Seghizzi” di Gorizia nel 2000, al Concorso Polifonico Internazionale “Guido d’ Arezzo” di Arezzo nel 2002, alla Rassegna del Concorso Polifonico Internazionale “Guido d’Arezzo” nel 2011. Nel 2008 ha inciso per Bottega Discantica una miscellanea di brani monodici e polifonici tratti dal repertorio medievale e contemporaneo nel CD dal titolo “Altissima luce”. A dicembre 2009 ha portato a termine un progetto, già avviato con il M° Molisani, intitolato “Magnificat: la via della luce” (per due attori e voci femminili) su musiche di G. P. da Palestrina e di Marco Della Sciucca che ha visto la sua prima esecuzione lo scorso 5 dicembre nella Basilica Cattedrale di Atri (Te).

 

     Elena Vadori ha compiuto studi musicali con il Maestro Rigo Agujaro presso il Conservatorio “Giuseppe Verdi” di Torino, letterari presso la Facoltà di Lettere e Filosofia di Torino, musicologici presso la Facoltà di Musicologia di Cremona. Si è specializzata in Paleografia, Semiologia e Modalità Gregoriana studiando con i Professori Agustoni, Albarosa, Baroffio, Göschl, Prassl, Pouderoijen e Turco. Si occupa di ricerca e studio di repertori tratti da antichi manoscritti.

È voce solista del coro “Abbazia della Novalesa”, per il quale ha svolto l’analisi del Breviario della Sacra di San Michele della Chiusa (sec. XVI) e spesso collabora con altri gruppi e formazioni. È presidente del Consiglio Direttivo dell’Associazione Internazionale Studi di Canto Gregoriano (A.I.S.C.Gre.) – sezione italiana.

aiscgre




Powered by Joomla!®. Designed by: joomla 1.7 templates hosting Valid XHTML and CSS.